Alta tensione per il disco orario PDF Stampa E-mail
Avenza news
Giovedì 02 Giugno 2011 17:54

Grande tensione alla riunione della Circoscrizione di Avenza. Al centro delle polemiche la nuova sistemazione dei parcheggi con l'introduzione del disco orario di mezz'ora di sosta sul viale XX Settembre, nel tratto fra Via Giovan Pietro e Via Covetta, che ha scatenato le ire dei commercianti. Per cercare di trovare una mediazione e placare gli animi era presente il sindaco, Angelo Zubbani. Grande tensione alla riunione della Circoscrizione di Avenza. Al centro delle polemiche la nuova sistemazione dei parcheggi con l'introduzione del disco orario di mezz'ora di sosta sul viale XX Settembre, nel tratto fra Via Giovan Pietro e Via Covetta, che ha scatenato le ire dei commercianti. Per cercare di trovare una mediazione e placare gli animi era presente il sindaco, Angelo Zubbani.

Con il sindaco Angelo Zubbani, i rappresentanti della Circoscrizione avenzina. «L'intento di questa riunione - ha spiegato Zubbani - è cercare di trovare un punto d'incontro». Un compito non semplice. Per ragioni di praticità si è provveduto a separare la zona interessata in due parti, afflitte da problematiche e generi di richiesta diverse. A prendere la parola, per la zona compresa fra Via Campo D'Appio e Via Giovan Pietro, è stato Cesare Cucurnia, della Pasticceria San Marco: «I commercianti dell'area non si lamentano tanto del disco orario, quanto piuttosto della riduzione del numero dei parcheggi conseguente all'introduzione dei nuovi stalli e alla carenza di posti per scooter e motorini». Più netta, invece, la presa di posizione dei commercianti dell'area fra Via Campo D'Appio e Via Covetta. Forte delle 700 firme di protesta che afferma di avere raccolto, Daniela Puntelli, presidentessa dello "Sporting Club", richiede, a nome di tutti, «un prolungamento dei tempi di sosta del disco orario o, ancora meglio, la sua completa eliminazione». Come spiega la Puntelli, «è impensabile che in un Circolo come il mio, da una parrucchiere o barbiere (ce ne sono due nell'area), o da un libero professionista, le persone si fermino guardando sempre all'orologio, per andare a spostare i loro mezzi».Non secondaria, è pure qui la riduzione dei parcheggi, determinata dalla sostituzione delle lische di pesce con posteggi verticali. Nel complesso, i commercianti di tutta l'area non capiscono perchè si sia andati a toccare una situazione di per sè ottimale. Il rischio paventato è di un clima persecutorio che scoraggia la clientela. A rispondere è il sindaco, il quale ha sottolineato«come la situazione di "buona" illegalità diffusa in termini di parcheggio nell'area, doveva necessariamente avere termine».Perdipiù, ha teso a precisare < Maurizio Bertolini, presidente della Circoscrizione, «sono giunti diversi esposti all'amministrazione in materia di sicurezza e di preservazione del marciapiede, che hanno spinto ad agire in tal senso». Una presa di posizione ampiamente contestata dai commercianti, come Emanuela Dalle Lucche, titolare del negozio "Marmo Design", secondo la quale «con il nuovo parcheggio verticale, si è trasformato di fatto il marciapiede stesso in una terza corsia, con automobili che sfrecciano letteralmente appena al di fuori della porta dei negozi». Altrettanto oggetto di attacco è stato il Rapporto Ufficiale del Comando della Polizia Municipale, presentato da Zubbani, nel quale si parla di un personale disposto ad informare della novità e di un numero di multe limitato a 195, ben lontano, pertanto, dalle cifre «stratosferiche di 40 contravvenzioni al giorno» lamentato dai commercianti. Certo è, riconosce lo stesso Zubbani, che «circa 6 multe al giorno, in un mese, rappresentano pur sempre una cifra davvero consistente». É soprattutto l'operato delle vigilesse ad essere sotto accusa. All'unanimità i convenuti ne hanno denunciato il comportamento «maleducato, irrispettoso e dittatoriale». Su questo aspetto il Sindaco ha promesso di impegnarsi immediatamente parlandone con il comando della Polizia Municipale, preannunciando inoltre che, raccolte le richieste degli intervenuti, entro le prossime riunioni della Circoscrizione, fornirà una risposta tecnica al problema.

 
Copyright © Avenza sul web
Designed by Ambros
Copyright © 2018 Avenza sul web. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.